cani

Wörter in Münster #21: una giornata al mare

DISCLAIMER: i seguenti racconti potrebbero ispirarsi a fatti realmente accaduti

È una domenica di marzo. Le temperature sono da primavera italiana, neanche tedesca[[1. ringraziamo tutti il riscaldamento globale, e quindi i Signori Della Galassia che danno il loro importante contributo]]. Chiunque andrebbe a fare un giro a Cesenatico con la ragazza.
Io invece vado a fare un giro al Mare del Nord con la ragazza. E i Signori Della Galassia. E i loro cani.
Continue Reading →

Tre giorni da Krösus a Münster

[per la rubrica “tre giorni da…“]

La colazione di una delle famiglie la famiglia più ricca della Vestfalia prevedeva ogni giorno: caffè o tè con biscotti, spremuta di arance e pompelmi, una ciotola grande di frutta (arancia, banana, mango, mirtilli, lamponi, noci, fichi, kiwi, …) con yogurt e miele, un paniere di panini (al formaggio, ai semi, nero affettato, …) tenuto caldo da un panno bianco, un’amplia scelta di affettati (salame e prosciutto italiani, caña de lomo spagnola, prosciutto della foresta nera, ….) e di formaggi (almeno sei tipi di formaggi stagionati, conservati nell’apposita formaggera, più un paio di formaggi freschi confezionati), burro ovviamente, uova alla coque o sode, marmellate (di vari tipi: dal lampone ai fichi), miele (liquido o cristallizzato) e sicuramente qualcos’altro che al momento non ricordo. Il tutto veniva consumato nello splendido Wintergarten: una stanza con tre pareti trasparenti su quattro che mostra un magnifico giardino di circa un ettaro, con piccolo laghetto, fioriere, alberi, e decorazioni casuali degne del rinomanto gusto estetico teutonico.
Continue Reading →