teatro

Liberté

Liberté è il primo spettacolo teatrale di Albert Serra e visto che andava in scena al Volksbühne sono andato a vederlo.
Lo spettacolo prosegue in linea con la produzione cinematografica di Serra, per temi per toni e per ricezione del pubblico: poche persone in sala di cui un quarto sono andate via durante la rappresentazione.
Continue Reading →

Tre giorni di vita bohèmienne a Londra

Una sera a teatro…a Londra
Mercoledì mattina mi sono imbarcato per Londra con lo scopo principale di andare a teatro. Il tutto a prezzi abbastanza contenuti, grazie a Ryanair e all’ospitalità di Giorgio, l’attore che poi sono andato a veder recitare nella city, nonchè probabilmente il mio primo amico d’infanzia. Continue Reading →

Achille Campanile

Domenica sono andato a teatro e ho scoperto con quasi un secolo di ritardo Achille Campanile.
Autore apprezzato da Pirandello e Montale e paragonato ai grandi del teatro dell’assurdo (che per assurdo vengono dopo). Le sue opere sono grottesche, surreali, geniali. Come si fa a non amare un uomo capace di scrivere piece teatrali come “L’inventore del cavallo” e aforismi quali:

Non c’è alcun rapporto fra gli asparagi e l’immortalità dell’anima.

Ringrazio sentitamente i ragazzi di Estro-Versi che mi hanno aperto gli occhi su una delle mie infinite lacune, che ora non vedo l’ora di colmare. Una vita non mi basterà.