Italia

Appunti sparsi sul mio primo volo Lufthansa

…che poi è stato un quadruplo volo (andata e ritorno con relativi scali/cambi).

È la prima volta (da quando ricordo) che volo con una compagnia seria (non low-cost). La prima cosa che ho notato direttamente dal divano di casa è stata la politica demenziale di pricing: 240€ andata e ritorno, 1200€ solo andata.
Per fortuna dovevo anche tornare, quindi insomma, ho provato anche l’ebbrezza di volare con Lufthansa (o le sue associate).
Continue Reading →

Televisione

Oggi, dopo tre giorni in una casa con una televisione, me ne sono ricordato e l’ho accesa.
Dopo televendite, pubblicità, sigle infinite, dibattiti di gente che urla di prima mattina, film tv di qualche decennio fa, sono finito inspiegabilmente a guardare la Merkel su ZDF.
Poi per fortuna su Italia1 c’era Dragon Ball. Quella puntata strappalacrime del robot.

Vedere i mondiali in Germania: il riassuntone

logo-brazil-20141Ora che si è giunti alla solita drammatica terza partita del girone decisiva per l’Italia, e che soprattutto ho la connessione da casa, posso parlare di questi mondiali e di come li sto vedendo dalla Germania.
Inutile dire che si parla dei mondiali di calcio in Brasile (quelli di atletica a Pechino sono l’anno prossimo), e altrettanto inutile dire che non ne parlerò dal punto di vista calcistico, che lo fanno già tutti e meglio di me.
Continue Reading →

Ferragosto

Mentre una generazione intera si spiaggia sulle coste italiane a ferragosto, nei cieli della riviera romagnola passa un piccolo aereo con una piccola scritta. Sono solo quattro parole, ma mi lasciano talmente interdetto che non so come sentirmi.

Vorrei vivere in una realtà diversa, ora più che mai.