Berlino

Conversazioni sulla metro: Der Ball ist rund

Ieri mi sono seduto sulla U8 di fianco a una signora anziana larga come due sedili e di fronte a un’altra signora molto più anziana, ma piccola, col suo deambulatore.
Sono state in silenzio a lungo, tanto che pensavo non si conoscessero, poi la prima (quella larga) dal nulla: L’altro giorno ho visto una partita di calcio (così, senza specificare squadre, né niente).
E la vecchina col deambulatore: Eh, lo sport.
Ma poi è finita ai rigori.
Eh.
Ai rigori ci vuole fortuna.
Der Ball ist rund.
Fine della conversazione.
Sono state zitte altre dieci minuti fino alla loro fermata, al che si sono alzate e borbottate qualcosa uscendo. Io sono rimasto che dovevo arrivare a Boddingstraße.

Berlinale 65, il reportage: epilogo

È lunedì, o più precisamente Rosenmontag, l’ultimo giorno di Karnival.
A Berlino non si festeggia più da qualche anno, e posso anche immaginare perché. Non ne siamo troppo dispiaciuti. Salutiamo la padrona di casa, la corriera riparte da Berlino dopo pranzo.
Continue Reading →

Berlinale 65, il reportage: quinto giorno

Ultimo giorno di proiezioni, nessun biglietto in tasca, i premi li hanno dati ieri, c’è tempo solo per recuperi tardivi e casuali. Oggi danno un sacco di film in concorso, quindi bisogna approfittarne (anche Herzog, ma è la mattina alle 10:00 e noi siamo in vacanza).
Continue Reading →

Berlinale 65, il reportage: quarto giorno

Giunto al quarto giorno, non ho più molta voglia di girare al freddo per Berlino, inoltre sono finalmente accompagnato. I film per oggi sono prenotati, la cena stasera finalmente si farà (e da Kokolo!). Non ci resta che andare in Kudamm per provare l’ennesimo cinema, oltre che l’ennesimo film.
Continue Reading →

Berlinale 65, il reportage: terzo giorno

Il terzo giorno parte con l’Akademie der Künst, che casualmente è di fronte alla mia stazione dell’S-Bahn. E quindi esposizione (gratuita) di video-arte. Cose più o meno interessanti, ma di sicuro indescrivibili.
Scelgo poi il giorno più freddo per fare una bella passeggiata dall’Akademie a Potsdamer Platz, passando per il Tiergarten e tutti i principali luoghi turistici: Schloss Bellevue, Haus der Kulturen der Welt, Reichstagsgebäude, Brandeburger Tor, Holocaust-Mahnmal e infine Potsdamer. Non mi sono fermato da nessuna parte, era solo per elencare un po’ di cose fighe che ho visto passeggiando sotto zero.
Continue Reading →

Berlinale 65, il reportage: secondo giorno

Berlino è molto fredda, ma se non altro le giornate sono molto belle.
Ne approfitto per fare qualche giro e poi andare a Kudamm in cerca di qualche biglietto all’Haus der Berliner Festspiele. In particolare, stasera ci saranno due film in concorso: Als wir träumten, atteso film del tedesco Andreas Dresen, e Gone with the bullets, film cinese diretto e recitato dalla star (in Cina) Wen Jiang. Al primo tentativo, mi procuro il biglietto del secondo film, mentre per Als wir träumten dovrò tornare più tardi.
Continue Reading →